Volley, Supercoppa femminile: un Conegliano straripante travolge Busto

giocatrici di conegliano festeggiano la vittoria
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Non c’è storia nella finale di Supercoppa italiana di pallavolo femminile. Conegliano piega Busto Arsizio per 3 set a 0, conquistando il decimo trofeo della sua storia, il quarto in questa competizione. Alla vigilia del match, l’ultima squadra campione d’Italia (nella stagione appena trascorsa non è stato assegnato il titolo) era certamente la favorita, per poi dimostrare di essere la più forte.

Dopo aver battuto Scandicci in semifinale nella splendida cornice en plein air di Piazza dei Signori a Vicenza, la Imoco Volley travolge anche la UYBA, reduce dall’altra semifinale disputata lo stesso giorno e quindi arrivata all’appuntamento decisivo con sole poche ore di riposo. La differenza di condizione emerge fin dalle prime battute, ma la superiorità delle venete è fin troppo evidente.

Il primo parziale si conclude con una differenza di nove punti tra le due formazioni, mentre negli ultimi due il gap è salito addirittura a dieci. Paola Egonu si conferma la migliore, schiacciando la palla nel campo avversario 12 volte, così come Elise Adams. Buona prova anche per Folie e Sylla, che mettono a segno rispettivamente 10 e 9 punti.