Serie B, playoff: contro l’Empoli, il Chievo si prende la semifinale ai supplementari

Il Chievo ringrazia Semper dopo il rigore parato
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Nella prima delle due gare del turno preliminare dei playoff di Serie B, il Chievo passa il turno e si qualifica alle semifinali, dove affronterà lo Spezia in una doppia sfida. Dopo 90 minuti a reti bianche, la gara si prolunga nei supplementari, dove i veneti vanno in vantaggio con Garritano, poi ripresi da Tutino, ma il miglior piazzamento in campionato li premia.

La gara è avvincente fin dalle prima battute, con i toscani che hanno un solo risultato utile da ottenere, mentre i padroni di casa possono accontentarsi anche del pari. Ricci ha una ghiotta occasione per siglare l’1 a 0, deve spingere in rete un rigore in movimento, ma la sua conclusione è centrale e bloccata da Semper. Gli uomini di Aglietti si fanno vedere spesso dalle parti di Brignoli, ma senza impensierirlo più di tanto.

La ripresa si rivela ancora più divertente. Al minuto 56′ un braccio largo di Ricci manda Ghersini al monitor: dalle immagini si evince il tocco, rigore per i gialloblu, fallito malamente da Djordjevic, che si fa ipnotizzare dall’ex Benevento. Poco dopo Vignato ci prova dalla distanza, ma la sua conclusione termina di poco alta. Episodio chiave a tre minuti dalla fine. Zuelli atterra Mancuso e il direttore di gara decreta il secondo penalty della serata questa volta a favore degli ospiti. Dal dischetto va Ciciretti, ma Semper fa il fenomeno e con una mano lo neutralizza.

Si va ai supplementari. Al 97′ Rigione rimette in mezzo una palla rasoterra, che Garritano raccoglie e deposita in rete. A ridosso della conclusione dei primi 15 minuti, l’arbitro concede il terzo rigore, il secondo favorevole alla squadra di Marino. Cambia il tiratore, ma La Mantia spara alto e grazia il Chievo. Il pareggio, però, arriva al 110′ grazie a Tutino, che sfrutta una disattenzione difensiva avversaria. La marcatura dell’ex Cosenza dà la carica agli azzurri, ma i clivensi reggono l’urto e portano a casa un punto, che li catapulta in semifinale.