Serie A: il Milan ai nastri di partenza della stagione 2020-2021

Milan in allenamento
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Non ci sono più scuse: il Milan è chiamato al compimento di un obiettivo chiaro, ovvero il ritorno in Champions League, una competizione che manca da troppo tempo per un club prestigioso come questo. Stasera i rossoneri faranno il loro esordio stagionale ufficiale nel preliminare di Europa League contro lo Shamrock Rovers, raggiunto grazie a un cammino post lockdown pressoché perfetto, risultando la formazione più in forma della parte finale della stagione scorsa.

A circa due settimane dal termine della finestra di calciomercato, la dirigenza guidata da Maldini ha già messo a segno alcuni colpi interessanti, ma soprattutto coerenti con la linea che si vuole intraprendere. In prestito dal Real Madrid è sbarcato a Milanello il giovane Brahim Diaz, ala tecnica e all’occorrenza seconda punta, mentre la concorrenza è stata bruciata per aggiudicarsi l’intelligenza tattica di Tonali, talento cristallino del nostro calcio e da sempre tifoso rossonero. Fondamentali le conferme di Rebic e Ibrahimovic, la coppia che ha risollevato le sorti della squadra nella passata annata. Infine Tatarusanu affiancherà Donnarumma nel ruolo di vice.

Insomma, il buon percorso iniziato da Pioli ha valso la permanenza sulla panchina del Diavolo per l’allenatore parmense, che avrà su di sé non poche pressioni. Armonia e serenità sembrano esserci, e se sarà in grado di dare continuità a quanto di buono è stato raccolto negli scorsi mesi, tra le pretendenti alle prime quattro posizioni ci sarà sicuramente anche il Milan.