Premier League: Mané decide il match in favore del Liverpool con il Chelsea

Premier - official
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il programma completo della seconda giornata in Premier
Sabato

ore 13.30: Everton-WBA 5-2 (10′ Diangana, 31′ Calvert-Lewin, 45′ Rodriguez, 47′ Pereira, 54′ Keane, 62′ e 66′ Calvert-Lewin)

ore 16.00: Leeds-Fulham 4-3 (5′ Costa, 34′ Mitrovic rig., Klich rig., 50′ Bamford, 57′ Costa, 62′ Reid, 67′ Mitrovic)

ore 18.30: Man Utd-C. Palace 1-3 (7′ Townsend, 74′ Zaha rig., 80′ Van de Beek, 85′ Zaha)

ore 21.00: Arsenal-West Ham 2-1 (25′ Lacazette, 45′ Antonio, 85′ Niketiah)

Domenica

ore 13.00: Southampton-Tottenham 2-5 (32′ Ings, 45′, 47′, 64′ e 73′ Son Heung-Min, 82′ Kane, 90′ Ings rig.)

ore 15.00: Newcastle-Brighton 0-3 (4′ rig. e 7′ Maupay, 83′ Connolly)

ore 17.30: Chelsea-Liverpool 0-2 (50′ e 54′ Mané)

ore 21.00: Leicester-Burnley 4-2 (10′ Wood, 20′ Barnes, 50′ aut. Pieters, 61′ Justin, 73′ Dunne, 79′ Praet)

Lunedì

ore 19.00: Aston Villa-Sheffield

ore 21.15: Wolves-Man City

Preview
Dopo lo spettacolo già regalato al debutto di questa stagione, domani torna in campo la Premier League per la seconda giornata. Si entra subito nel vivo con il derby di Londra numero due, che si svolgerà all’Emirates e vedrà fronteggiarsi Arsenal e West Ham alle ore 21 di sabato. A dare il via al turno ci pensa l’Everton di Ancelotti contro il neopromosso West Bromwich.

Si prospetta interessante anche la sfida tra il Leeds, uscito sconfitto da Anfield ma in grado di mettere in difficoltà a più riprese i campioni in carica, e il Fulham, in cerca di riscatto dopo l’amaro esordio casalingo. Tra le big, il Manchester United ospiterà il Crystal Palace, Tottenham e Manchester City faranno visita rispettivamente a Southampton e Wolves, mentre il Leicester se la vedrà con il Burnley.

Domenica alle 17,30, però, gli occhi saranno puntati su un incontro che può già considerarsi uno scontro diretto per il titolo. Mi riferisco a Chelsea-Liverpool, con gli uomini di Lampard desiderosi di strappare il trofeo dalle mani dei Reds, dopo la campagna acquisti di altissimo livello.