Europa League: le parole di Fonseca in vista di Young Boys-Roma

fonseca roma
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Alla vigilia della prima gara valida per la fase a gironi di Europa League, Paulo Fonseca, tecnico della Roma, ha risposto alle domande dei giornalisti in conferenza stampa. L’avversario di turno sarà lo Young Boys, club svizzero che lo scorso anno affrontò la Juventus in Champions League.

Se funziona il mix di giocatori giovani e di esperienza:
“Si, sono soddisfatto. E’ importante avere giocatori esperti, ma anche giovani come Villar o Carles Perez. Sono giocatori in cui noi abbiamo molta fiducia e nel presente”.

Se ci può raccontare in che ambiente sta lavorando:
“Stiamo lavorando insieme alla società con l’obiettivo di far diventare la Roma più forte. Siamo uniti e questo è fondamentale. Ho la totale fiducia nella nuova società”.

Se ci saranno differenze rispetto al Benevento:
“Sì, sicuramente faremo diverse modifiche all’assetto iniziale. Ho fiducia in tutti i miei giocatori”.

Poi è intervenuto il centrocampista Villar: “Penso che quello italiano sia un calcio diverso. Stavo giocando nella Serie B spagnola ed era una questione di ritmo. Questa stagione mi sento più preparato. Cerco di allenarmi al meglio. Pedro è molto forte. Ha giocato sempre e ha segnato due gol, sembra abbia 22 anni come me. Un giocatore come lui è importante anche per un giocatore come Perez, che vedendo questi calciatori simili davanti a sé può imparare molto”.