Champions League, Atalanta-Midtjylland 1-1: la Dea soffre, ma basterà un punto ad Amsterdam

romero esulta
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Nella quinta giornata della fase a gironi di Champions League, a sorpresa l’Atalanta impatta in casa sull’ostacolo danese del Midtjylland, che riesce addirittura a passare in vantaggio, poi ripreso da Romero. Ora i bergamaschi si trovano in seconda posizione e nell’ultimo turno li aspetta lo scontro diretto con l’Ajax, al momento dietro solo di un punto.

Nella prima frazione di gioco i padroni di casa partono forte con Hateboer che impegna subito Hansen, costretto a respingere con i pugni. Pochi istanti dopo, al termine di un’azione personale Muriel serve Zapata in mezzo all’area, ma il centravanti colombiano spara alto. Clamorosamente al 15′ gli ospiti si portano avanti con Scholz, che dal limite non lascia scampo a Sportiello. Gli uomini di Gasperini continuano a spingere alla ricerca del pari, ma le conclusioni verso la porta non sono abbastanza precise per gonfiare la rete.

Nel secondo tempo il Papu lascia il campo a favore di Ilicic che aiuta i suoi ad aumentare i giri del motore. Grossi pericoli dalle parti del portiere danese gli orobici non ne creano fino a quando, al minuto 77′, Romero direziona di testa un buon traversone di Hateboer che vale il pareggio. La Dea ci prova e in extremis è ancora il difensore argentino a impensierire Hansen, ma il suo colpo di nuca termina alto.