Tennis: Ostapenko dice no agli US Open, Tomova positiva durante WTA di Palermo, ma il torneo prosegue

jelena ostapenko
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La tennista lettone Jelena Ostapenko, vincitrice del Roland Garros 2017, spiazza tutti e comunica che non parteciperà ai prossimi US Open: “Ci sono regole diverse nei Paesi. In Europa le norme sono molto severe, ma negli Stati Uniti le donne potevano allenarsi. I miei piani sono di andare a Praga, mentre gli States non ne fanno parte. Secondo me è davvero pericoloso andarci. Voglio solo che questo 2020 finisca in fretta, ci sono molte aspettative sui tornei che si svolgeranno, ma da un giorno all’altro tutto può cambiare”.

Intanto, durante i WTA di Palermo, la bulgara Tomova è risultata positiva al Covid-19. L’atleta è stata isolata e, ovviamente, esclusa dal torneo, ma gli organizzatori hanno pubblicato una nota ufficiale, in cui emerge come la manifestazione proseguirà: “Qualsiasi individuo che risulta positivo rimarrà isolato fino a quando non sarà autorizzato da un medico secondo i protocolli stabiliti e riceverà un adeguato trattamento medico. Inoltre, tutti coloro che potrebbero essere stati in stretto contatto con la persona sono sottoposti a test secondo i protocolli WTA. La 31esima edizione del Palermo Open continuerà come pianificato“.

In merito al torneo della città siciliana, si è espresso con tono polemico Richard Gasquet: “E’ uno scandalo assoluto che le giocatrici siano nello stesso albergo con dei turisti. Non so come la WTA possa accettarlo. L’hotel dovrebbe essere riservato al 100% ai giocatori e alle loro squadre. Se non puoi farlo, tanto vale cancellarlo”. Poi ha assicurato che sarà presente agli US Open: “Non ho paura di andare a New York perché saremo confinati in spazi riservati. Ci sono disoccupati in tutto il mondo, non andrò in giro a piangere per la nostra situazione. Ci sono problematiche ben più serie”.