Sofia Open: Fognini sconfitto da Vukic

Sofia open: Fognini battuto da Vukic

Cominciano ad entrare nel vivo i tre tornei Atp 250 e il Wta 250 di Parma in corso in questa settimana.
Tornei molto importanti con ai nastri di partenza quasi tutti i migliori giocatori del circuito.
A Seoul il tabellone si è allenato agli ottavi di finale. Entreranno in gioco, adesso, le prime teste di serie. Il norvegese Ruud, numero 1 del seeding, affronterà il qualificato Jarry che ha superato il lucky loser Peniston, mentre Norrie se la vedrà con la wild card Uchida. In Corea non ci sono italiani in gara.
Sul cemento di Sofia, invece, il numero 1 del tabellone è Jannik Sinner che proverà a centrare il terzo titolo consecutivo in Bulgaria. L’altoatesino affronterà mercoledì il portoghese Borges. Esordio domani, al primo turno, per Lorenzo Sonego che, reduce dal successo di Metz, esordirà contro lo spagnolo Zapata Miralles, mentre Lorenzo Musetti, testa di serie numero 4, se la vedrà con Lazarov, il quale ha sconfitto in due set Lehecka.
Nulla da fare per Fabio Fognini sconfitto, al primo turno, dall’australiano, Aleksandar Vukic, numero 114 al mondo. Il tennista ligure ha sprecato ben sei palle set nel tie break della prima partita (di cui 3 consecutive dal 6-3) per poi perdere 13-11. Secondo set concluso 7-5 per Vukic.
A Tel Aviv, dove la testa di serie numero 1 è il serbo Novak Djokovic, che attende il vincente del match fra Monteiro e Andujar, non ci sono italiani in tabellone.

Sulla terra battuta di Parma, infine, si sta giocando il Ladies open, torneo del circuito Wta 250. Bene le azzurre Paolini e Cocciaretto, vittoriose rispettivamente contro Niemeier e Parrizas Diaz, che si affronteranno mercoledì in un interessante derby al secondo turno. Al secondo turno anche la diciannovenne Matilde Paoletti, numero 366 Wta, che ha battuto la romena Lee in tre set. Per lei, adesso, un’altra romena, Irina-Camelia Begu, terza testa di serie del seeding. Eliminate, invece, Lucia Bronzetti e Martina Trevisan, sconfitte da Zanevska e Sorribes Tormo.