Serie B: Monza, Vicenza e Reggina attendono la promozione, ma intanto il mercato si infiamma

esultanza Vicenza sotto il settore ospiti
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

L’attesa è ormai giunta al termine: lunedì prossimo Monza, Vicenza e Reggina dovrebbero essere ufficialmente promosse in Serie B. Il campionato di Serie C non riprenderà con la formula regolare, ma verranno disputati solamente playoff e playout. L’ipotesi che anche le tre capoliste dei tre gironi debbano giocarsi sul campo la promozione non è ancora tramontata definitivamente, ma è assai remota.

Mentre attendono il verdetto federale, i tre club con alle spalle delle proprietà solide dopo i rispettivi problemi sono già in prima linea per quanto riguarda il calciomercato. In Brianza il patron Berlusconi ha il sogno di portare il Monza per la prima volta in Serie A e avrebbe già predisposto un badget di 28 milioni da spendere per aggiudicarsi i pezzi migliori per la categoria. I nomi che girano da settimane sono quelli di Coda, attaccante del Benevento, Barberis, Nodj e Antonelli.

A Vicenza il numero uno Renzo Rosso non vorrà essere da meno. In panchina verrà ovviamente confermato Mimmo Di Carlo, l’uomo della provvidenza e vicentino d’adozione, che ha già segnato sul suo taccuino alcuni elementi, tra cui gli attaccanti Moreo e Jallow. La Reggina ripartirà sicuramente dal bomber consumato German Denis, a cui gli si vuole affiancare una vecchia conoscenza del nostro calcio: Jeremy Menez, l’ex di Milan e Roma dal talento incompreso. Il francese ha ora 33 anni e viene da una stagione in seconda divisione francese, ma saprà resistere al richiamo dell’Italia?