Serie A, week-end di fuoco con la 28esima giornata: le probabili formazioni

Atalanta
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La serie A continua senza sosta con un ritmo infernale che porterà il campionato alla conclusione domenica 2 agosto. Domani (ore 20.45) si riparte con la 28esima giornata spalmata sull’intero week-end. Ad aprire le danze c’è la capolista Juventus che proverà l’allungo in classifica sul campo del Lecce dopo i passi falsi di Lazio e Inter. I bianconeri hanno superato la delusione di Coppa Italia superando il Bologna, ma devono ritrovare lo smalto giusto . Di fronte un Lecce in piena lotta salvezza che sicuramente venderà cara la pelle. Per il match di domani Sarri potrebbe riportare in panchina Higuain, ma dovrà fare i conti con le assenze di Alex Sandro, De Sciglio e Danilo, i primi due infortunati, l’ultimo squalificato.

Probabili formazioni

Juventus (4-3-3) Szczesny, Cuadrado, De Ligt, Bonucci, Matuidi, Bentancur, Pjanic, Rabiot, Bernardeschi, Dybala, Ronaldo

Lecce (4-2-3-1) Gabriel, Rispoli, Lucioni, Rossettini, Calderoni, Petriccione, Tachtsidis, Mancosu, Falco, Saponara, Babacar

Il menù prevede poi tre scontri sabato 27 giugno. Si parte alle 17.15 con l’interessante sfida tra Brescia e Genoa. Uno scontro diretto che forse è l’ultima speranza per la formazione lombarda, ormai orfana di Balotelli,  di riuscire a conquistare la salvezza. La vicecapolista Lazio cercherà invece il riscatto all’Olimpico con la Fiorentina. In mezzo il match tra Cagliari e Torino.

Probabili formazioni

Brescia (4-3-1-2) Joronen, Sabelli, Papetti, Mateju, Martella, Bjarnason, Tonali, Dessena, Skrabb, Torregrossa, Donnarumma

Genoa (3-5-2) Perin, Romero, Soumaoro, Masiello, Biraschi, Behrami, Schone, Sturaro, Barreca, Iago Falque, Favilli

Cagliari (3-5-2) Cragno, Cacciatore, Ceppitelli, Pisacane, Nandez, Ionita, Cigarini, Rog, Pellegrini, Joao Pedro, Simeone

Torino (3-4-1-2) Sirigu; Izzo, N’Koulou, Bremer, De Silvestri, Meité, Rincon, Ansaldi, Berenguer; Zaza, Belotti

Lazio (3-5-2) Strakosha, Patric, Acerbi, Bastos, Lazzari, Milinkovic Savic, Parolo, Luis Alberto, Jony, Caicedo, Immobile

Fiorentina (3-5-2): Dragowski, Ceccherini, Pezzella, Igor, Lirola, Duncan, Pulgar, Castrovilli, Dalbert, Ribery, Vlahovic

Il resto della giornata andrà in scena la domenica. E anche in questo caso non mancheranno le emozioni. Il primo a scendere in campo sarà il Milan che affronterà al “Meazza” una rilanciata Roma alla rincorsa del quarto posto. Per gli uomini di Pioli l’ennesima prova di maturità dopo la convincente vittoria con il Lecce. Il Napoli vuole continuare sulle ali dell’entusiasmo e trovare i tre punti in casa con la Spal. L’Atalanta sarà di scena a Udine con un occhio al match serale tra Parma e Inter che vede i nerazzurri obbligati a vincere per riscattare il rocambolesco pareggio con il Sassuolo e poter puntare ancora a cullare il sogno secondo posto. La corsa allo scudetto sembra ormai riservata a Juve e Lazio.

Probabili formazioni

Milan (4-2-3-1) G.Donnarumma, Conti, Gabbia, Romagnoli, Hernandez; Kessié, Bennacer, Castillejo, Bonaventura, Calhanoglu, Rebic

Roma (4-2-3-1) Mirante; Zappacosta, Smalling, Mancini, Kolarov, Cristante, Veretout, Carles Pérez, Lo. Pellegrini, Mkhitaryan; Dzeko

Udinese (3-5-2) Musso, Becao, Troost-Ekong, Nuytinck, Larsen, Fofana, Jajalo, Walace, Sema, Okaka, Lasagna

Atalanta (3-4-2-1) Gollini; Toloi, Palomino, Djimsiti, Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Gomez, Ilicic, Zapata

Sampdoria (4-4-2) Audero, Bereszynski, Yoshida, Tonelli, Augello Ramirez, Ekdal, Thorsby, Linetty, Bonazzoli, Gabbiadini

Bologna (4-2-3-1) Skorupski, Tomyiasu, Danilo, Denswil; Dijks, Medel, Svanberg, Orsolini, Soriano, Sansone; Palacio

Sassuolo (4-2-3-1) Consigli, Muldur, Magnani, G.Ferrari, Kyriakopoulos, Locatelli, Obiang, Berardi, Djuricic, Boga, Caputo

Verona (3-4-2-1) Silvestri, Rrahmani, Gunter, Kumbulla; Adjapong, Amrabat, Veloso, Lazovic, Verre, Zaccagni, Di Carmine

Napoli (4-3-3) Ospina, Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Fabian, Lobotka, Zielinksi, Politano, Mertens, Insigne

Spal (4-4-2): Letica, Cionek, Vicari, Bonifazi, Fares, Castro, Missiroli, Valoti, Strefezza, Floccari, Petagna

Parma (4-3-3) Sepe,  Darmian, Dermaku, Bruno Alves, Gagliolo. Kucka, Hernani, Kurtic, Kulusevski, Cornelius, Gervinho

Inter (3-4-1-2) Handanovic, D’Ambrosio, De Vrij, Bastoni, Candreva, Barella, Borja Valero, Young, Eriksen, Lautaro, Lukaku