Serie A, Torino – Crotone 0-0: un pari che scontenta tutti

TURIN, ITALY - NOVEMBER 08:  Andrea Belotti (R) of Torino FC is tackled by Lisandro Magallan of FC Crotone during the Serie A match between Torino FC and FC Crotone at Stadio Olimpico di Torino on November 8, 2020 in Turin, Italy.  (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Ci si aspettava qualcosa di più rispetto allo 0-0 maturato nel finale. Torino e Crotone non si fanno male e rimandano l’appuntamento con la vittoria. In quello che era a tutti gli effetti uno scontro salvezza per la classifica, le due compagini non riescono a trovare lo spunto vincente.

Primo tempo: la gara si accende dopo dieci minuti. Prima è Vulic ad essere fermato sul più bello, poco dopo Belotti non arriva all’impatto vincente. Al 25′ ci prova Cigarini con il destro a giro ma palla che va alta sulla traversa. Al 33′ la risposta ancora di Belotti, ma l’attaccante viene fermato sul più bello da Magallan. Nel finale Lukic viene fermato sul più bello in area, mentre Sirigu respinge il tiro di Pereira.

Secondo tempo: parte bene il Crotone con il primo tiro di Messias, un po’ in ombra nella gara. Grandi proteste al 49′ per un intervento su Pereira ma l’arbitro lascia proseguire. Ancora l’esterno ci prova al 55′ ma Bremer si oppone con il corpo. C’è solo il Crotone in campo ed al 61′ Sirigu vola per sventare un pericolo su Simy. Al 65′ risponde il Torino con la discesa di Vojvoda che serve Belotti, ma l’attaccante non ci arriva di pochissimo. Girandola di cambi e dieci minuti dopo, ancora Messias calcia con violenza ma Sirigu respinge. Un minuto dopo l’attaccante brasiliano si divora l’occasione del vantaggio mandando a lato da due passi di testa. Il Torino subisce e, all’82’, Simy si divora un’altra grande occasione sbagliando il primo controllo. Un minuto dopo sfortunato il Torino con il tiro di Gojak che colpisce il palo interno. All’87’ i calabresi restano anche in dieci per il fallo tattico di Luperto su Belotti. I granata ci credono e, al 91′, si divorano il goal vittoria con il tiro a botta sicura di Bonazzoli respinto da Marrone. A pochi secondo dalla fine tocca a Murru mancare il goal decisivo.