Serie A: Tommasi si dimette da presidente dell’AIC

Tommasi durante un convegno
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Durante il consiglio direttivo dell’Assocalciatori, il presidente Damiano Tommasi ha rassegnato le sue dimissioni. Il suo terzo mandato sarebbe scaduto il prossimo novembre e non avrebbe più potuto ricandidarsi, ma la scelta presa dall’ex centrocampista della Roma è stata quella di terminare anzitempo il suo incarico.

Ora si apre la corsa al suo successore, con Marco Tardelli deciso a candidarsi. Per la convocazione ufficiale dell’Assemblea bisognerà attendere che ci siano le condizioni si sicurezza necessarie, mentre le elezioni federali dovrebbero essere programmate per l’8 marzo del’anno prossimo.

Intanto il Consiglio farà presidente facente funzioni il vicario Umberto Calcagno, che assumerà la carica temporaneamente in attesa delle nuova nomina. Tommasi potrà, come recita lo statuto dell’associazione, continuare ad avere un ruolo dirigenziale all’interno dell’organigramma e partecipare alle riunioni come Presidente onorario, ma senza diritto di voto.