Serie A: solo 10 delle 124 partite restanti si giocheranno alle 17.15

Sampdoria in allenamento
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La Serie A si prepara a ripartire. In attesa di conoscere il calendario delle ultime giornate di campionato, che verrà ufficializzato nei prossimi giorni, pare si sia presa una decisione sugli orari degli incontri. Al termine della stagione mancano 124 gare, e di queste solo 10 si dovrebbero giocare di pomeriggio, ovvero alle 17.15, tutte nei turni del weekend.

La metà dei match si disputerà alle 21.30, mentre una cinquantina di questi alle 19.15. Inoltre le poche gare pomeridiane non si svolgeranno mai nelle città di Napoli e Lecce, dove le temperature sono più alte rispetto al resto d’Italia, e nessuna squadra giocherà più di due partite in diurna.

Dopo questa decisione, che aspetta ancora di essere ufficializzata, è intervenuto Damiano Tommasi, presidente dell’AIC: “Il tema riguarda la tutela della salute e quello degli orari mi auguro non diventi un problema. Mi auguro si faccia una scelta logica, visto che bisognerà giocare tante partite in un breve lasso di tempo con le rose che rischieranno di trovarsi in difficoltà. Mi auguro si vada verso la tarda serata piuttosto che il tardo pomeriggio“.