Serie A: Sassuolo-Torino 3-3, pareggio incredibile nella nebbia

Sassuolo-Toro - official
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il Sassuolo si conferma squadra dalle mille risorse e rimonta un Torino che si sentiva già i primi tre punti stagionali in tasca.
Al «Mapei Stadium», con tanto di nebbia, ne viene fuori una partita pazzesca con cinque gol negli ultimi 20 minuti del match.
Il Torino di Giampaolo (a rischio la sua panchina) gioca un buon primo tempo che chiude in vantaggio con una rete di Linetty poco dopo la mezz’ora. I granata interpretano meglio la gara e il Sassuolo si fa vedere in rare occasioni dalle parti di Sirigu.

La ripresa, invece, è subito scoppiettante. Gli ospiti vanno vicini al raddoppio in diverse circostanze, ma Consigli fa gli straordinari e dice no a Belotti.
I neroverdi, dunque, la pareggiano al minuto 26 con Djuricic che supera Sirigu con un elegante colpo di tacco.
Ma il Toro non ci sta e, in due minuti, fra il 32′ e il 34′ si porta sul 3 a 1 grazie alle reti di Belotti e Lukic (che chiude un bel triangolo con il gallo).
Partita finita? Mai quando di fronte hai la squadra di De Zerbi. Bastano due minuti scarsi al Sassuolo per pervenire al pareggio, prima Chiriches con un destro dalla lunghissima distanza e poi il solito Caputo, di testa, siglano il definitivo 3 a 3 che non si schioderà più nonostante i sette minuti di recupero.

Il Torino si morde le mani per la clamorosa occasione gettata alle ortiche, al termine di una gara giocata bene per lunghi tratti, ma compromessa negli istanti finali. Granata che conquistano il primo punto in campionato, per il Sassuolo, che manca il momentaneo sorpasso in vetta alla classifica nei confronti del Milan, ennesima conferma di un team spettacolare.