Serie A, Sampdoria-Milan 1-4: poker secco dei rossoneri

Ac Milan official
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il Milan conferma l’ottimo stato di forma e sbanca anche il “Marassi” di Genova.
Battuta una Sampdoria sotto tono che ha giocato con la tranquillità di chi ha, da qualche settimana, centrato l’obiettivo stagionale, ma nulla ha potuto alla voglia di vincere dei rossoneri.
Il Milan trova subito il vantaggio con un preciso colpo di testa di Ibrahimovic dopo appena minuti.

I rossoneri avrebbero l’occasione di raddoppiare, ma i gol che decidono il match arrivano nel secondo tempo. Ci pensano Calhanoglu e ancora Ibra fra il 7 e il 13′ della ripresa a portare il risultato sul 3 a 0 per i ragazzi di mister Pioli.
Al 33′ i padroni di casa falliscono un calcio di rigore con Maroni (intuito e respinto da Donnarumma), ma poi accorciano le distanze con Askildsen che, con un gran tiro da fuori, la mette nel “sette” dove Donnarumma non arriva. In pieno recupero il poker di Leao che sfrutta a dovere un assist di Bonaventura.