Serie A, Sampdoria – Crotone 3-1: vittoria autoritaria dei blucerchiati

Ekdal-e1608299599322-696x435
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Ranieri e la Sampdoria si rialzano, il Crotone resta all’ultimo posto. Nella gara di Marassi, la Doria fa sua la partita con pieno merito e con un parziale che sarebbe potuto essere più ampio. Il Crotone ci prova ma ancora manca quel cinismo fondamentale sotto porta. Il goal della bandiera porta la firma di Simy solo su rigore.

Primo tempo: subito pericolosa la Sampdoria al 2′ ma Luperto blocca il tiro di La Gumina. Al 6′ si fa male Ferrari sostituito da Thorsby. La risposta del Crotone arriva al 15′ con il tiro a giro di poco fuori di Petriccione. Al 25′ Cordaz si oppone in recupero sul tiro di Verre. Un minuto dopo cross di Jankto e goal del vantaggio di Damsgaard. Il raddoppio arriva al 36′ ancora con Jankto scatenato in questo inizio di partita. Nel finale di prima frazione, però, il Crotone riapre la gara: Reca si guadagna un rigore che Simy non sbaglia.

Secondo tempo: i calabresi partono bene e, al 49′, serve una grande uscita di Audero per bloccare Reca. La gara si innervosisce e Ranieri dà fondo alla sua panchina. Al 60′ entra Quagliarella che, cinque minuti dopo, trova il terzo goal di testa. Il Crotone prova a riaprirla ancora una volta con Reca e Riviere ma con scarsa fortuna. In pieno recupero, Quagliarella trova anche il poker ma il Var annulla per fuorigioco.