Serie A, Napoli-Roma 4-0: poker degli azzurri con dedica speciale

Insigne -Ssc Napoli
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La partita perfetta nella serata dedicata al più grande calciatore di tutti i tempi. Napoli e il Napoli ci tenevano tanto. I partenopei battono la Roma con un netto 4 a 0 e agguantano proprio i giallorossi in classifica a quota 17 in classifica a sei lunghezze dalla capolista Milan.

Il Napoli, in uno stadio che rievoca Diego Armando Maradona, gioca una gran partita che sblocca con una pennellata su punizione del capitano Insigne poco dopo la mezz’ora.
La Roma subisce il colpo e non riesce a reagire. I partenopei avrebbero l’opportunità di raddoppiare già sul finire di frazione con Mertens, ma Mirante si oppone da campione.
La ripresa è sostanzialmente un monologo degli azzurri. Il raddoppio arriva al 22′ con Fabian Ruiz con una precisa conclusione dal limite dell’area di rigore. Il terzo gol è opera di Mertens al 36′, mentre Politano, al 42′, al culmine di una straordinaria azione personale, mette a segno il gol del definitivo 4 a 0.

Gara, quindi, dominata in largo e in lungo da un Napoli ritrovato che ha inflitto la prima sconfitta in campionato, sul campo, ad una Roma troppo brutta per essere vera.