Serie A, la Lazio ai nastri di partenza della stagione 2020/21

Lazio
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La novità della stagione 2020-2021 per la Lazio si chiama Champions League. I biancocelesti torneranno infatti a calcare i campi più prestigiosi d’Europa grazie al quarto posto conquistato nel campionato andato in soffitta poco più di un mese e mezzo fa. Il presidente Claudio Lotito ha confermato in panchina il tecnico Simone Inzaghi. E non poteva essere altrimenti considerato quanto di buono fatto vedere dai suoi calciatori nella stagione scorsa. A sorpresa, la Lazio ha duellato a lungo con la Juventus per la vittoria del titolo ma sul più bello ha mollato scivolando addirittura fuori dal podio. Immobile e compagni hanno senz’altro pagato più di tutti la sosta inattesa causa coronavirus che ha di fatto spezzato il ritmo che fino al mese di febbraio prometteva molto bene.

Ma adesso l’attenzione è tutta sul nuovo corso. In queste settimane a tenere banco è chiaramente il calciomercato. Finora in casa Lazio c’è da segnalare l’ingaggio dell’attaccante Vedat Muriqi arrivato a Roma dal Fenerbahce per poco più di 17 milioni di euro. Un investimento importante per un calciatore al debutto assoluto in Serie A. Tra i volti nuovi c’è anche il portiere Reina, arrivato a parametro zero dal Milan così come Gonzalo Escalante che vestirà il biancoceleste dopo essersi svincolato dall’Eibar. Dalla Spal è invece in arrivo l’algerino Mohamed Fares fortemente voluto da Tare.

Un mercato che fin qui non è decollato, ma Inzaghi punta tutto sui gioielli Milinkovic Savic e Immobile, quest’ultimo vincitore della scarpa d’oro 2020. Saranno loro a guidare un gruppo già rodato che ha dimostrato di poter competere con le grandi. L’attesa è tutta per il debutto del 26 settembre nella trasferta di Cagliari.

View this post on Instagram

⏳ COUNTDOWN CONTINUES #CMonEagles 🦅

A post shared by S.S. Lazio (@official_sslazio) on