Serie A, Juventus-Sampdoria 3-0: buona e convincente la prima di Pirlo

Kulusevski festeggia coi compagni
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Nella gara d’esordio della nuova Juventus di Andrea Pirlo, contro la Sampdoria, i bianconeri trovano il primo successo stagionale grazie al primo gioiello del talento svedese Kulusevski e ai goal di Bonucci e Ronaldo. I dettami del debuttante tecnico sembrano già essere stati ascoltati da chi è sceso sul terreno di gioco, tramutando in fatti quanto detto dall’ex centrocampista nelle precedenti conferenze stampa.

Nella prima parte di partita, la fluidità di gioco dei padroni di casa è evidente e al minuto 12′ Kulusevski timbra la prima marcatura con la nuova casacca grazie a un sinistro vellutato dal limite, che vale il vantaggio. Poco dopo Ronaldo a campo aperto arriva in area, ma la sua conclusione si stampa sulla traversa. Il portoghese ha la chance per rifarsi, ma sbaglia un rigore in movimento, calciando sull’esterno.

Nella ripresa l’intensità inevitabilmente cala, ma i locali gestiscono al meglio la rete di vantaggio e alla distanza si riaccende il match. A rendersi pericoloso è il terzino Frabotta, schierato a sorpresa, ma Audero chiude lo specchio. Al 68′ ci prova anche De Sciglio, ma una deviazione fortuita fa finire il suo tiro a lato. Gli ospiti faticano a uscire dalla propria metà campo, arrivando a subire anche il secondo goal, questa volta siglato da Bonucci. A ridosso del 90′, prima McKennie si vede negare sulla linea da Audero la gioia all’esordio, poi Quagliarella sfiora il palo sul ribaltamento di fronte. Ma il tris la Juventus lo cala con Ronaldo, che trafigge il portiere avversario dopo tanti tentativi a vuoto