Serie A, Juventus – Lecce 4-0: poker servito nella ripresa

juve
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Una vittoria per continuare la corsa scudetto. La Juventus non ha intenzione di fermarsi nell’anticipo della 28^ giornata di Serie A contro un Lecce bisognoso di punti. I bianconeri, dopo un primo tempo in chiaroscuro, chiudono la pratica nella ripresa nettamente.

Primo tempo: il primo tiro è di Rispoli al 4′ ma palla fuori dallo specchio. La gara non decolla ed al 20′ grande parata di Gabriel sulla botta da fuori di Rabiot. La svolta al 31′ con l’espulsione diretta di Lucioni per fallo da ultimo uomo. la Juve ci prova e si divora due clamorose occasioni a cavallo tra il 41′ ed il 43′. Prima Ronaldo spedisce alto di testa da pochi metri, poi lo stesso portoghese mette in mezzo ed è Bernardeschi a fallire il più facile dei tap in.

Secondo tempo: la ripresa si apre con il gran colpo di testa di Bonucci al 48′ parato da Gabriel. Il Lecce regge sino al 53′ quando Dybala disegna una perfetta parabola all’incrocio. Al 61′ fallo ingenuo di Rossettini su Ronaldo in area di rigore: dagli undici metri CR7 non sbaglia per il raddoppio. Pochi minuti dopo ancora Gabriel nega il goal a Ronaldo di testa. Il portiere del lecce ancora protagonista al 75′ con un ottimo intervento su Ramsey. Il tris arriva all’81’ con il sinistro di Higuain su assist di Ronaldo di tacco. Un minuto dopo arriva anche il poker di De Ligt su cross di Douglas Costa. Il brasiliano si vede negato il goal, poco dopo, da una grande parata di Gabriel.