Serie A, Juventus – Fiorentina 0-3: crollano i bianconeri contro una grande viola

juve
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Una sconfitta pesante che saluta il 2020. La Juventus crolla all’Allianz Stadium contro una Fiorentina quadrata e ben organizzata. Pesa inevitabilmente, tra le fila bianconere, l’espulsione diretta sventolata a Cuadrado dopo meno di venti minuti. Una gara in salita nella quale la Fiorentina ha saputo gestire e colpire con forza. Tante proteste tra i bianconeri per un doppio presunto rigore non concesso.

Primo tempo: la Fiorentina passa subito in vantaggio al 3′ con il contropiede di Vlahovic concluso con il tocco sotto su Szczesny in uscita. Piove sul bagnato in casa bianconera perchè al 18′ viene espulso Cuadrado per un brutto intervento su Castrovilli dopo l’intervento del Var. La Fiorentina ci prova ed al 26′ una super parata di Szczesny nega il raddoppio a Castrovilli. La Juventus si fa vedere solo al 32′ con Ronaldo che penetra in area ma trova solo l’esterno della rete. Il portoghese ci riprova al 38′ ma Dragowski si oppone con i pugni. La prima frazione si chiude con la botta centrale di Chiesa.

Secondo tempo: esce Morata per Bernardeschi e la Juventus trova il goal al 57′ con Ronaldo ma viene annullato per fuorigioco. Un minuto dopo grandi proteste per i bianconeri dopo un intervento in area di rigore di Castrovilli su Ronaldo. Al 71′ destro secco di Chiesa ma Dragowski devia in angolo. A quindici minuti dalla fine, però, la Fiorentina trova il raddoppio con lo sfortunato autogoal di Alex Sandro. La viola chiude il match all’81’ con il tap in di Caceres su cross di Biraghi. Nel finale altre proteste bianconere per l’intervento scomposto su Bernardeschi non considerato da calcio di rigore.