Serie A, Juventus-Atalanta 1-1: Ronaldo spreca, la Dea esulta

Juventus
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La Juventus non va oltre l’1-1 nel match casalingo con l’Atalanta. Un mezzo passo falso reso ancor più amaro dall’errore dal dischetto di Cristiano Ronaldo. I bianconeri iniziano con difficoltà la gara, sbattendo contro il muro della difesa bergamasca. Le prime occasioni capitano sui piedi di Cristiano Ronaldo, e Morata che fallisce malamente sottoporta provando un improbabile tacco. Ma il risultato non cambia. I padroni di casa insistono e al 29′ centrano il vantaggio: Chiesa indovina l’angolo giusto con un bel tiro a giro. L’Atalanta risponde con un tiro di Zapata che Szcsesny riesce a neutralizzare. Il portiere bianconero si ripete anche sulla punizione di Malinovski.

La ripresa si apre con la botta di Morata che Gollini riesce a fermare, ma resta qualche minuto a terra proprio per la pallonata che lo ha centrato in pieno volto. Al 57′ arriva però il pareggio dell’Atalanta con Freuler che recupera palla al limite dell’area e lascia partire un bolide che gonfia la rete. Due minuti più tardi gli uomini di Pirlo hanno subito l’occasione per rimediare: Hateboer trattiene Chiesa in area e il direttore di gara fischia il rigore. Dal dischetto si presenta Ronaldo che fallisce clamorosamente. Poi ci prova Morata, ma Gollini si supera mentre i nerazzurri rispondono con Romero. Sono le ultime emozioni della gara.