Serie A, i promossi e i bocciati della 7^giornata

Spezia
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Calato il sipario sulla 7^giornata di Serie A è tempo di bilanci con i promossi e i bocciati, a cui si aggiungono anche i rimandati, tra le squadre che sono scese in campo nell’ultimo week-end. Tanti i pareggi, soprattutto tra le big e poche le sorprese in un campionato che stenta ancora a prendere forma, in particolare nelle parti alte della graduatoria.

PROMOSSI. Iniziamo l’elenco dei promossi con la matricola Spezia, autentica sorpresa del campionato. I bianconeri sono stati capaci di vincere 3-0 sul campo della diretta concorrente Benevento, con un gioco interessante e una sicurezza che di solito si riscontra in squadre più blasonate. Da sottolineare anche le prove di Napoli e Roma che hanno portato a casa i tre punti dagli impegni esterni rispettivamente con Bologna e Roma, rilanciando le proprie ambizioni in classifica.

BOCCIATI. Delude il Sassuolo, lanciatissimo in questa prima fase di campionato, ma incapace di centrare il successo nella sfida casalinga contro una modesta Udinese. Stesso discorso per il Torino, costretto ad accontentarsi dello 0-0 nello scontro diretto con il Crotone. I granata restano così nei bassifondi e la contestazione dei tifosi prosegue.

RIMANDATI. Il Milan campa ancora di rendita dopo l’esaltante inizio, ma forse inizia ad accusare qualche colpo. I rossoneri, dopo la pesante sconfitta in Europa League, si salvano solo al 93′ quando il solito Ibrahimovic beffa il Verona che già pregustava il colpaccio a Sansiro portando il risultato sul definitivo 2-2. La squadra di Pioli resta al comando anche grazie a Inter e Juventus che non possono che essere rimandate anche loro. I bianconeri vengono raggiunti al 95′ sul pari da una rimaneggiata Lazio, gli uomini di Conte non vanno oltre l’1-1 con l’Atalanta.