Serie A, Genoa – Parma 1-2: colpo esterno dei ducali

gervinho.esultanza.parma.genoa.2020.750x450
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Tre punti fondamentali nella zona calda di classifica. Il Parma ringrazia Gervinho ed espugna lo stadio Marassi. Cade, invece, il Genoa che spreca le occasioni avute e non riesce ad arginare la fase offensiva degli emiliani.

Primo tempo: subito Genoa pericoloso con il tiro di Scamacca parato da Sepe. La risposta del Parma al 4′ con Gervinho ma, un minuto dopo, palo clamoroso colpito da Cornelius. E’ il preludio al goal che arriva all’11’ con Gervinho che trasforma in rete il perfetto passaggio filtrante di Kucka. Il Genoa potrebbe pareggiare al 16′ ma Shomurodov spara addosso a Sepe. Poco dopo si fa male Gagliolo che viene sostituito da Laurini. Il Genoa si riversa in avanti e, al 27′, Badelj spara alto. Alla mezz’ora grande azione personale di Pellegrini che mette in mezzo e Scamacca si divora il pareggio. Nel finale si scatena nuovamente Gervinho: prima si divora il raddoppio da pochi passi, poi al 44′ colpisce la traversa con una bordata.

Secondo tempo: si riparte con il raddoppio del Parma su errore di Zapata, Gervinho non sbaglia trovando l’angolino. Al 50′ il Genoa la riapre in mischia con Shomuradov che trova il tiro decisivo. Sette minuti dopo ci prova Sturaro con il destro a giro di poco fuori. Al 67′ ancora Badelj da fuori ma Sepe blocca in due tempi. Girandola di cambi per le due squadre ed ancora Gervinho pericoloso che potrebbe chiudere il match. All’89’ è Pandev a sfiorare il pari calciando alto di poco.