Serie A, Genoa: la cavalcata della stagione fino allo stop

genoa
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Una ripresa per salvarsi. Il ritorno in campo in casa Genoa dovrà essere, necessariamente, motivo di stimolo per invertire il trend di questa stagione. Un campionato, fino ad ora, molto deludente con una squadra in continua “rivoluzione” per le decisioni del presidente Preziosi. 25 punti in classifica a pari merito con il Lecce che, ad oggi, sarebbe retrocesso come terzultimo. Senza contare i cambi i panchina con l’esonero di Thiago Motta e l’arrivo di Davide Nicola.

Una squadra rivoluzionata, come detto, con un mix di giovani e d’esperienza: da Cristian Zapata a Pinamonti, da Schone a Masiello, Favilli, Perin e Sturaro. Sulla carta nomi d’alto livello, ma in campo poca coesione ed idee. Non è un caso, infatti, che i migliori marcatori siano Criscito e Pandev.

Il girone d’andata è un calvario nonostante il pareggio iniziale con la Roma e la successiva vittoria con la Fiorentina. Sono, infatti, ben undici le sconfitte al giro di boa con appena tre vittorie. Nel girone di ritorno la classifica comincia a migliorare grazie a tre vittorie e due pareggi. Prima della sosta spicca la vittoria a San Siro contro il Milan, una base fondamentale dalla quale ripartire per difendere la Serie A ed evitare una clamorosa retrocessione.