Serie A, consiglio federale: dal nodo retrocessioni alle decisioni sulla prossima stagione

gabriele-gravina
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Oggi è un giorno decisivo per il calcio italiano. Dopo tre rinvii si riunirà il Consiglio Federale per prendere decisioni importanti in merito alla stagione corrente ed alla prossima. Uno snodo cruciale, quindi, per tutto il movimento calcistico italiano dalla Serie A ai dilettanti. A questo proposito sono tanti i punti di interesse e discussione che dovranno essere risolti.

In primo luogo si ragionerà sul futuro della Serie A, specialmente nel caso di una nuova interruzione. Come assegnare il titolo, cristallizzare la classifica o bloccare le retrocessioni. Quest’ultima è un’ipotesi già bocciata ampiamente dalla Lega di B guidata dal presidente del Benevento Vigorito.

Per tale motivo sul tavolo ci sarebbe anche la possibilità di allargare la Serie A fino a 22 squadre nella prossima stagione. Ma non è tutto: infatti si starebbe valutando anche una riforma dei campionato che cambierebbe tutto dalla Serie B alla Serie D. In tutto questo avrà un peso rilevante il voto di Cosimo Sibilia, presidente della Lega Nazionale Dilettanti, grazie al 34% in sede elettorale. Un peso non di poco conto.