Serie A, Brescia-Balotelli per vie legali? Ma il club chiede la risoluzione

Balotelli
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Gli scenari di una riappacificazione non sembrano aprirsi. Dopo il ritardo al primo allenamento collettivo, Balotelli dovrebbe dire addio al Brescia ancor prima della ripresa della stagione corrente o comunque al termine della stessa, salvo clamorosi dietrofront. Ma il rapporto tra le due parti potrebbe non concludersi in modo proprio idilliaco, anzi, si parla anche di ricorrere a vie legali.

Infatti l’ex centravanti di Milan e Nizza non avrebbe gradito le dichiarazioni pesanti che Cellino ha fatto negli ultimi giorni, chiedendo un indennizzo di 400.000 euro come risarcimento per il trattamento che ha ricevuto. Intanto SuperMario continua ad allenarsi individualmente a casa sua a pochi passi dallo stadio Rigamonti.

Il club lombardo vorrebbe chiudere la vicenda con la risoluzione del contratto che lega Balotelli alle Rondinelle e nei prossimi giorni lo stesso Cellino e Mino Raiola, procuratore del giocatore, potrebbero incontrarsi per arrivare a un accordo pacifico. Se questo non dovesse accadere il rapporto si interromperebbe a fine stagione qualora il Brescia dovesse retrocedere (com’è probabile) in Serie B.