Serie A, Atalanta-Napoli: 2-0, gli orobici non sbagliano un colpo

Atalanta_official twitter
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Non è stato sufficiente un buon primo tempo al Napoli pe uscire indenne dal “Gewiss Stadium” di Bergamo.
L’Atalanta vince, grazie ad un inizio di ripresa dai toni altissimi, e prosegue la sua corsa al quarto posto.

Nel primo tempo da segnalare l’infortunio subito dal portiere dei partenopei, Ospina, costretto a uscire e a lasciare il posto fra i pali a Mertens.
La partita, dicevamo, si decide ad inizio ripresa, quando Pasalic al 2′ manda in rete di testa un perfetto assist di Gomez. Trascorrono appena 8 minuti e un altro errore di posizionamento della retroguardia napoletana permette a Gosens, da solo, di battere in diagonale l’incolpevole Meret.
Il tecnico del Napoli, Gennaro Gattuso, stravolge il tridente offensivo con Mertens, Insigne e poi Politano che lasciano il posto a Lozano, Milik e Callejon.
Koulibaly, di testa, sugli sviluppi di corner va vicino al gol, poco prima, invece, Fabian Ruiz calciava a lato da buona posizione. A dieci minuti dalla fine viene annullato un gol a Milik per off side. Sarà una delle ultime occasioni per gli ospiti per tentare di rientrare in partita.
Vince la band di Gasperini (settimo successo di fila per i nerazzurri) che, ormai, non si pone più limiti, per il Napoli un ko che ci può stare.