Serie A, 3^ giornata: promossi e bocciati

Atalanta - official
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Con i dubbi, gli interrogativi e il codazzo di polemiche che ha lasciato Juventus-Napoli andiamo ad analizzare cosa è successo nella terza giornata del campionato di serie A fra promossi, bocciati e rimandati.

PROMOSSI. Le due battistrada a punteggio di sicuro e per due motivi diversi. L’Atalanta sembra non essersi mai fermata. Lockdown, positivi, assenze e quant’altro non hanno mai fermato l’orchestra diretta da Gasperini. Spettacolo assicurato e gol a grappoli quando gioca la Dea.
Per il Milan, invece, segnali confortanti per un nuovo ciclo che sembra aprirsi all’orizzonte. Anche senza il turbo Ibra.
Promosso a pieni voti anche il Benevento. Il club sannita memore degli errori commessi alla prima esperienza in serie A è riuscita a cambiare registro e ha già messo in cascina seri punti in due gare.

RIMANDATI. La Fiorentina in tutte le sue componenti. Troppo alti e bassi dei viola che non riescono a trovare la giusta dimensione. E, all’orizzonte, si addensano nubi tutt’altro che rosee.

BOCCIATI. Il calcio italiano in generale, e i suoi vertici in particolare, escono con le ossa rotte da quanto avvenuto ieri in occasione di Juventus-napoli. Uno spettacolo indecoroso che getta ombre su chi detta le regole di questo gioco e anche su chi dovrebbe rispettarle.
Bocciato anche il Crotone. Al contrario del Benevento i calabresi non riescono a calarsi nella massima serie.