Serie A, 11 giornata: promossi e bocciati

esultanza juventus vs spezia
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il pari fra la capolista Milan e il Parma ha chiuso l’undicesima giornata in serie A. Vi proponiamo la nostra consueta rubrica up e down di questo turno che ha visto la frenata dei rossoneri.

Promossi
Crotone.
La prima vittoria della stagione non si scorda mai. Poker serivito per il Crotone che coglie i primi tre puni in campionato e si rimette in gioco. Nell’undicesimo turno è stata l’unica squadra della zona rossa a conquistare l’intera posta in palio.
Verona. Tosti, determinati ed equilibrati in tutte le fasi. Il settimo posto non è un caso. La mano di Juric è chiara e i suoi ragazzi eseguono alla lettera i suoi dettami. Un bella realtà
Roma. Spettacolo, gol e divertimento. La Roma, di questi tempi, delizia il palato di tutti. Team che gioca a memoria e che lascia, comunque, intravedere ampi margini di miglioramento.

Rimandati
Lazio.
Il passaggio del turno in Champions ha tolto, probabilmente, qualche energia. Il Verona espugna meritatamente l’Olimpico, davanti ad una Lazio che ha sofferto molto il gioco dei giallobù.

Bocciati
Bologna.
Un ko casalingo, quello con la Roma, da zero in pagella. Rossoblù a picco e Mihajlovic sulla graticola. La trasferta con lo Spezia di Italiano dirà se trattasi di crisi profondo o passeggera.
Fiorentina. Di male in peggio. Mister Prandelli non ha trovato il bandolo della matassa. Anzi, con lui in panchina le cose sono decisamente peggiorate. Squadra in ritiro punitivo. Ma il team viola sembra essere un fiore appassito-
Torino. Un incubo senza fine. Sotto di due reti i granata rimontano, ma riescono nell’impresa di beccare il terzo gol. Tutto nel giro di pochi minuti. Una squadra senza nerbo e con poche idee. Tanto da non sembrare un undici di Giampaolo. Per l’ex allenatore del Milan, l’Olimpico con la Roma, nel posticipo di giovedì, potrebbe essere l’ultima tappa di questa stagione.