Serie A, 10^ giornata: promossi e bocciati

Antonio Conte - Inter official twitter
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il pari fra le pericolanti Fiorentina e Genoa ha chiuso la decima giornata in serie A. vi proponiamo la nostra consueta rubrica up e down di questo turno che ha visto le prime della classe far la voce grossa.

Promossi
Napoli. Dai quattro gol alla Roma ai quattro al Crotone, il Napoli ha immediatamente rialzato la testa dopo il ko col Milan. I margini per puntare in altro ci sono tutti.
Milan. La vittoria con la Samp ha confermato quanto di buono fatto nelle scorse settimane, anche senza un elemento come Ibra. La marcia dei rossoneri non sembra avere ostacoli.
Inter. Prova di forza dei nerazzurri che, dopo l’exploit in Champions League, travolgono anche il Bologna e restano a un tiro di schioppo dalla vetta.

Rimandati
Fiorentina.
Un calvario. Sembra proprio questo il cammino dei viola. Non è servito a nulla il cambio in panchina. Prandelli ha ottenuto solo un punto (all’ultimo secondo ieri contro il Genoa) in tre gare. La svolta sembra lontana.
Parma. Ancora non ingrana la formazione ducale che spreca, contro il Benevento una buona chance per risalire la china.

Bocciati
Torino. Non è possibile subire sempre nei minuti finali le ire degli avversari. L’undici di Giampaolo avrebbe il triplo dei punti se le partite si fossero concluse al 45′. Il tempo, a disposizione del tecnico granata, sta scadendo.
Crotone. Non saranno i 4 gol col Napoli a fare la differenza. Il Crotone resta l’unica formazione del lotto di squadre di serie A a non aver ancora vinto. La salvezza, oggi, sembra una chimera.