Rugby, l’Australia pronta ad ospitare il mondiale 2027

Rugby australia
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il rugby internazionale potrebbe essere presto ospitato nel quinto continente, almeno nel suo evento più importante. L’Australia si è infatti candidata ad ospitare l’edizione 2027 della Coppa del mondo. Ad annunciare la “pazza” idea è stato il nuovo presidente della Federazione australiana Hamish McLennan.

Verrà creata una speciale cabina di regia per curare ogni tassello dell’organizzazione e presentare il progetto che possa vincere la concorrenza con altri Paesi. Nella stanza dei bottoni ci saranno anche l’ex primo ministro John Howard e il campione del mondo John Eales. L’Australia si può considerare tra le grandi favorite per ospitare il mondiale  che si terrà tra sette anni, soprattutto dopo la rinuncia dell’Argentina. L’unico ostacolo potrebbe essere la Russia, vero competitor che potrebbe aggiudicarsi l’organizzazione dell’importante manifestazione sportiva.

Ma il 2027 non sarebbe la prima volta che l’ovale trova casa nel continente oceanico. L’Australia ha infatti ospitato la Coppa del mondo per ben due volte. L’ultima edizione risale al 2003 con la vittoria  dell’Inghilterra proprio contro la formazione di casa dopo i tempi supplementari nella finale disputata a Sidney.