Rugby: il governo neozelandese apre al ritorno delle attività

All Blacks - official twitter
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il governo neozelandese consentirà presto allo sport professionistico di rimettersi in modo, seppur a porte chiuse, in base alle nuove restrizioni. Già la prossime settimana le norme potrebbero essere adottate. Quindi, la New Zealand Rugby Union (NZR) ha reso noto la ripresa dell’attività domestica per le 5 squadre di Super Rugby.

Con ogni probabilità le squadre avranno almeno 3 settimana per potersi allenare in gruppo, fase fondamentale che precederà la competizione ufficiale, una sorta di mini campionato domestico con formula a 5 squadre (Crusaders, Chiefs, Hurricanes, Highlanders e Blues) della durata non superiore alle 10 settimane.
Il campionato che dovrebbe chiamarsi “Super Rugby Aotearoa” prevede una formula classica con partite di andata e ritorno.

Questo il pensiero Mark Robinson, CEO di NZR.
Siamo lieti per di annunciare ai nostri fan che torneranno ad assistere al rugby di alto livello sui nostri schermi già dal prossimo mese. So bene che i giocatori preferirebbero scendere in campo di fronte ai propri tifosi, ma la salute e la sicurezza della popolazione kiwi viene prima di tutto”.