Primi passi con i software di tracking

Scuola-Poker-Come-scegliere-quanto-puntare
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

I software di tracking come Hold’em Manager e PokerTracker sono indispensabili se vuoi massimizzare i tuoi profitti al tavolo. Cerchiamo di capire come funzionano e perchè sono così importanti.

Tracking softwares: cosa sono e come funzionano

Come suggerisce il nome, un software di tracking tiene traccia dei tuoi risultati e di quelli dei tuoi avversari – almeno per quanto riguarda le mani che avete giocato insieme.

Le Poker Rooms più all’avanguardia come Stanleybet, salvano le mani che hai giocato in una cartella direttamente nel tuo pc.

Il software di tracking le analizza tutte, in modo da fornirti i mezzi di cui hai bisogno per studiare il tuo gioco e migliorare.

Non solo: lo stesso procedimento viene effettuato per le mani che i tuoi avversari hanno giocato mentre erano al tavolo con te, dandoti la possibilità di cercare leaks nel loro gioco.

Le statistiche

I software di tracking esprimono le tue frequenze di gioco (e quelle dei tuoi avversari) tramite le cosiddette “statistiche”.

La maggior parte di queste (ma non tutte), sono delle percentuali che misurano quanto spesso un giocatore ha effettuato un’azione quando ne aveva la possibilità.

Supponiamo ad esempio che nelle mani raccolte tu abbia avuto la possibilità di effettuare 100 continuation bet, ma alla fine ne hai effettuate “solo” 65: un software di tracking sarebbe in grado di fornirti la statistica chiamata “cbet %”, che in questo caso sarebbe 65%.

Sono proprio queste statistiche a suggerirti dove potrebbero nascondersi i leak principali nel gioco di un avversario, laddove le tue sensazioni al tavolo potrebbero invece discostarsi dalla realtà dei fatti.

Sebbene le statistiche siano di vitale importanza quando analizzi il tuo gioco o quello di un avversario, hanno un grosso limite: trattandosi di dati elaborati sulle mani raccolte, quando queste sono poche l’affidabilità della statistica si abbassa.

Potresti ad esempio pensare che un tuo avversario sia iper-aggressivo vedendo un valore di cbet pari al 100%, quando magari questa statistica è stata elaborata su soltanto due casi e non è quindi affidabile.

Pertanto, prima di prendere qualsiasi tipo di aggiustamento, assicurati che il valore mostrato sia stato calcolato su un numero abbastanza grande di situazioni. Molte statistiche – soprattutto quelle relative al River o alle situazioni più rare – diventano infatti affidabili solo dopo avere giocato un numero di mani molto elevato.

Reports e filtri

I software di tracking non si limitano a raccogliere dati dalle mani che hai giocato ma le organizzano anche in modo ordinato, così da essere consultate con efficacia.

Questo compito viene svolto dai reports, che raccolgono tutte le statistiche e le dividono secondo diversi criteri. Puoi ad esempio vedere i tupi risultati limite per limite, oppure quelli relativi al gioco da ogni posizione.

Esistono inoltre filtri che ti offrono la possibilità di personalizzare la ricerca dei dati. Si parte da quelli più basilari con i quali puoi isolare un arco di tempo ben preciso oppure una sola starting hand, fino a quelli più complessi con i quali puoi analizzare situazioni ben specifiche fino ai minimi dettagli.

Ogni report è infine accompagnato da un grafico, che ti offre la possibilità di vedere i tuoi risultati su un classico piano cartesiano.

L’Heads-Up Display (HUD)

Tra le varie funzionalità che puoi trovare in un software di tracking, una delle più utili è forse l’Heads-Up Display (HUD).

Questo si presenta in tempo reale al tavolo come una piccola tabella a fianco di ogni giocatore. In questo spazio possono apparire le statistiche che preferisci, in modo da farti subito un’idea degli avversari con cui stai giocando.   

I colori di ogni statistica possono essere personalizzati e volendo potresti anche fare in modo che questi cambino a seconda dei valori indicati, in modo che un particolare leak balzi subito all’occhio.

Al tuo HUD preferito hai anche la possibilità di integrarvi diversi Pop-Ups. Queste sono altre tabelle che, a differenza del display principale, appaiono solo in seguito ad un tuo click. In questo modo puoi ottimizzare gli spazi sul tavolo e non avere una schermata troppo confusionata.

Questi software di tracking non sono certo necessari ai giocatori amatoriali, ma se giochi più tavoli alla volta ed hai intenzione di trattare il Poker in modo serio non puoi proprio farne a meno. Nei prossimi contenuti approfondiremo il discorso software di supporto parlando più nel dettaglio delle statistiche.