Premier, Manchester United: la cavalcata della stagione fino allo stop

Manchester United - official twitter
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

L’ultima partita, in Premier League, prima dello stop causato dalla pandemia, il Manchester United l’aveva vinta per 2 a 0 contro i “cugini” e rivali del Manchester City di Pep Guardiola. I gol di Martial e McTominay hanno permesso alla squadra di Solskjaer di continuare a inseguire il quarto posto in classifica. Tre punti che dividono i biancorossi dal Chelsea che occupa l’ultima posizione che porta alla qualificazione ai gironi di Champions League. Alla ripresa, il prossimo 20 giugno, lo United affronterà il Tottenham di Mourinho in un match che dirà molto sul futuro dei due club in Premier.

Riavvolgendo il nastro della stagione, di sicuro le soddisfazioni maggiori in campionato sono arrivate dalle vittorie nelle stracittadine con i Citizien (2 a 1 all’andata e 2 a 0 al ritorno) e le due affermazioni anche con il Chelsea, ma sono stati parecchi i passi falsi (soprattutto con squadre di bassa classifica come il Watford e il Bournemouth) che ne hanno rallentato la scalata alle posizioni di vertice.

United che è stato eliminata, in semifinale, dal Manchester City in League Cup (inutile il successo di misura Matic e soci nella gara di ritorno dopo il ko per 3 a 1 dell’andata), mentre in FA Cup il Norwich sarà l’avversario ai quarti di finale.

Cammino positivo in Europa League dove il team inglese ha praticamente ipotecato il passaggio agli ottavi di finale dopo aver rifilato una cinquina, in trasferta, nel match di andata con il Lask.
Fra 20 giorni, dunque, la ripresa e riprendere la corsa al quarto posto in Premier.