Premier League, i verdetti finali: Chelsea e United in Champions

Manchester Utd
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Termina la Premier League dopo 90 minuti molto intensi che hanno visto parecchi scontri diretti, soprattutto nella lotta per l’Europa.

ZONA CHAMPIONS. La spuntano Manchester United e Chelsea che andranno a fare compagnia a Liverpool e Manchester City nella prossima Champions.
La squadra allenata da Solskjaer ha vinto lo scontro con il Leicester grazie al rigore di Fernandes al 26′ della ripresa e a Lingard in pieno recupero, mentre i londinesi di Lampard hanno battuto il Wolves per 2 a 0 con i gol, entrambi nella ripresa, messi a segno da Mount e Giroud.

ZONA EUROPA LEAGUE. Sfumato il sogno Champions, il Leicester dovrà accontentarsi dell’Europa League insieme con il Tottenham che ci arriva grazie alla migliore differenza reti con il Wolves (che, a sua volta, per un posto in Europa dovrà sperare che il Chelsea batta l’Arsenal nella finale FA Cup). Solo un pari per i ragazzi di Mourinho in casa del Crystal Palace, ma è stato un punto sufficiente.

ZONA RETROCESSIONE. Si salva l’Aston Villa grazie al pari in casa del West Ham, insieme con il Norwich retrocedono il Watford, battuto dall’Arsenal, e il Bournemouth nonostante il successo con l’Everton.