Premier League: “Black Lives Matter” sulle maglie per combattere il razzismo

giocatori dell'Arsenal in ginocchio
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Dopo il minuto di silenzio in ginocchio prima del fischio d’inizio in Bundesliga, anche la Premier League ha deciso di lanciare un forte messaggio contro il razzismo. Nelle prime partite di campionato i calciatori di ogni squadra indosseranno la consueta casacca, ma con su scritto non il proprio nome, bensì lo slogan “Black Lives Matter”.

Dopo la vicenda dell’omicidio di George Floyd da parte delle forze dell’ordine statunitensi, si sono formati enormi movimenti di protesta in tutto il mondo per combattere ogni forma di razzismo, che purtroppo è un fattore ancora ben saldo nella nostra società. Insieme ai tanti manifestanti hanno partecipato anche molti simboli dello sport mondiale, che o si sono schierati al loro fianco in prima linea o hanno espresso il loro supporto alla causa attraverso i social.

Già in occasione dell’amichevole di mercoledì contro il Brentford, i calciatori dell’Arsenal si erano inginocchiati mostrando delle maglie con le altre celebri scritte simboli dell’attuale protesta. Inoltre se durante un incontro un atleta dopo un goal si leverà la maglia con un messaggio di sostegno, sarà l’arbitro a decidere se ammonirlo o meno.