Premier League: approvate le 5 sostituzioni e in panchina fino a 9 calciatori

quarto uomo durante un cambio in Premier League
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La Premier League è pronta a scendere di nuovo in campo a partire dal 17 giugno. Le squadre si stanno preparando al meglio per ritrovare la migliore condizione, ma per venire incontro ai club la federazione ha deciso di approvare le 5 sostituzioni che si potranno effettuare durante una gara. La decisione è stata presa durante l’ultima riunione di lega, accolta favorevolmente dai vertici del massimo torneo inglese.

“Oggi i club di Premier League hanno concordato alcune modifiche temporanee alle regole relative alle sostituzioni – si legge nel comunicato ufficiale – per il resto della stagione 2019/20, il numero di sostituti che possono essere utilizzati durante una partita aumenterà da tre a cinque giocatori. Ciò è in linea con la modifica temporanea della norma fatta dall’Ifab il mese scorso”. 

Inoltre varia anche il numero dei calciatori che un manager può portare in panchina. Ogni squadra potrà avere, oltre agli 11 titolari, altri 9 elementi (e non più 7) che potrebbero a partita in corso. In Italia da anni siamo abituati alle panchine lunghe, ma per il calcio anglosassone si tratta di un’assoluta novità.