Milan, la conferma di Pioli: un segnale di continuità e programmazione

pioli
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Un segnale inaspettato e, per certi versi, inatteso. Stefano Pioli sarà l’allenatore del Milan per la prossima stagione. Un rinnovo che rasserena tutto l’ambiente rossonero e fa ben sperare in vista del futuro. Già proprio quel futuro che da troppe stagioni appare come un’utopia dalle parti di Milanello. Dopo l’addio di Berlusconi, infatti, è sempre mancata una sicurezza e stabilità societaria. La parentesi cinese seguita da quello con Elliott non ha mai dato garanzie e punti di riferimento.

In questo senso si spiegano le tante rivoluzioni tecniche, i numerosi allenatori e dirigenti scelti e prontamente sostituiti. E poi anche quella mancanza di comunicazione che ha creato una voragine tra società e campo. Stefano Pioli è riuscito a riunire il tutto, grazie anche ad una striscia di risultati non indifferente nè scontata. Con lui, uno staff preparato, un buon rapporto con Maldini ed, ovviamente, l’esperienza di Ibrahimovic che sul campo ha condotto la squadra. Ecco da questo mix di giovani ed esperienza si dovrà ripartire.

Scelte semplici ma oculate con l’unico obiettivo di fare il bene del Milan. Adesso Pioli dovrà concludere al meglio questa stagione per poi dedicarsi alla prossima. Il tempo non sarà molto, ma il mercato potrà dare una grande mano. Stefano Pioli è l’uomo giusto al momento giusto. I tifosi possono riprendere a sognare.

View this post on Instagram

#ACMilan, together! 🔴⚫ #SempreMilan

A post shared by AC Milan (@acmilan) on