Lutto nel mondo del calcio: è morto Mario Corso

Mario Corso con la maglia dell'Inter
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il mondo del calcio è in lutto: è venuto a mancare all’età di 78 anni Mario Corso. L’ex giocatore di Inter e Genoa si è spento dopo alcuni giorni di ricovero in ospedale. Nato a Verona nel 1941, mosse i primi passi nell’Audace, squadra del quartiere di San Michele, prima di scrivere la storia con il club meneghino.

In carriera ha vestito per ben 16 stagioni la casacca nerazzurra, diventando ben presto uno degli atleti più amati dalla tifoseria. Protagonista assoluto della Grande Inter orchestrata da Helenio Herrera, era soprannominato “il piede sinistro di Dio”, appellativo assegnatogli dall’allenatore della nazionale israeliana Mandi dopo un Israele-Italia del 1961.

Specialista nella punizione cosiddetta “a foglia morta”, dove riusciva a far cambiare traiettoria alla palla grazie a un effetto particolare dato dal modo di calciare, ha collezionato 509 incontri e 94 reti con la maglia dell’Inter, prima di concludere la carriera nel Genoa. Conta anche 23 partite e 4 reti in Nazionale maggiore.