L’Italia passeggia nel test con la Moldavia, a Firenze finisce 6-0

immagine_2020-10-07_224515
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Un’Italia assolutamente sperimentale supera agevolmente, al “Franchi” di Firenze, una modesta Moldavia esprimendo il solito calcio che fa leva sugli esterni, sui continui scambi fra le punte e sulla velocità.

Il primo squillo è degli ospiti con una conclusione di Nicolaescu sulla quale Sirigu respinge con i pugni.
Al 18′ arriva la prima rete degli azzurri di Bryan cristante che sfrutta a dovere un corner di Bonaventura. Cinque minuti dopo il raddoppio di Ciccio Caputo (il 25° diverso marcatore della gestione Mancini), ben servito da Biraghi.
Le altre tre reti di questo primo tempo portano la firma di El Shaarawy (doppietta per lui) inframezzate dall’autogol di Posmac il quale per anticipare Caputo mette la palla alle spalle del proprio portiere.

La ripresa è pura accademia. Girandola dei cambi (ben sei fra gli azzurri) Al 28′ il 6 a 0 lo realizza Domenico Berardi che, di sinistro, non fallisce da favorevole posizione.