Ligue 1, Lione: ricorso respinto, ma congelate le retrocessioni. Probabile torneo a 22 squadre

Stadio OL
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Seguendo le direttive governative, la federazione francese alcune settimane fa aveva deciso di sospendere definitivamente il campionato in corso, senza terminare la stagione e decretando i verdetti riguardo titolo, qualificazioni alle coppe e retrocessioni. Il Lione è rimasto così fuori dalla zona Europa e il presidente Aulas ha subito presentato ricorso, anche per l’impossibilità di allenarsi in vista della gara di Champions.

Dopo un periodo di riflessione e di consultazione il Consiglio di Stato ha respinto le richieste del club alverniese, convalidando la classifica redatta dalla Lega calcio sulla base della media-punti calcolata. Ma oltre al Lione, anche le due squadre retrocesse (Amiens e Tolosa) avevano presentato ricorso, che è stato accolto.

Con il congelamento delle retrocessioni ci si aspetta dunque una Ligue 1 2020/2021 più folta per le promozioni di Lens e Lorient, che andrebbero ad aggiungersi alle 20 squadre della massima serie transalpina, portandola così a 22. Questa scelta non sembra soddisfare gran parte dei club, a cui toccherebbe disputare ben 42 giornate. In merito a questa questione si attendono novità dalla federazione.