La Coppa Italia riaccende il calcio italiano, Gravina: “Adesso tifosi allo stadio”

Coppa Italia
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

L’Italia, come prevedibile, aveva tanta voglia di calcio e il successo di pubblico (limitato allo share televisivo) lo ha dimostrato. Le semifinali di Coppa Italia sono state un successo dal punto di vista degli ascolti e un ottimo risultato organizzativo conquistato dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio dopo lunghe settimane di incertezze. Tutto è filato liscio senza intoppi e non può prevalere l’ottimismo in vista dell’ultima parte di stagione.

Tra i più soddisfatti c’è sicuramente il presidente Figc Gabriele Gravina. Ai microfoni di RadioRai Gravina esprime compiacimento. “E’ stata una settimana straordinaria – ha detto Gravina – oltre 15 milioni di italiani hanno visto le semifinali di Coppa Italia e per la finale ci aspettiamo un seguito importante. E’ un messaggio di speranza per tutto il Paese, dobbiamo creare le condizioni per migliorare come persone e appassionati di calcio”.

Ma Gravina è già proiettato sui prossimi step da raggiungere a breve. Tra questi c’è l’affascinante progetto di far tornare i tifosi allo stadio. “Se l’evoluzione della curva epidemiologica lo consentirà – ha specificato Gravina – i tifosi negli stadi saranno l’ultimo piccolo tassello per un concreto ritorno alla normalità. Il momento più difficile? E’ stato quando la Francia ha deciso di sospendere il campionato, ma grazie alla Uefa e alle altre Federazioni siamo riusciti ad andare avanti”.