Formula 1, a Imola si correrà con due ore di anticipo

Formula 1
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Ancora novità riguardo al Gran Premio di Imola, pronto a tornare dopo ben 14 anni di assenza. La gara si disputerà alle 13.10, due ore prima rispetto al classico orario degli altri circuiti. Una decisione presa per evitare il buio e un meteo che il 1 novembre, giorno in cui è prevista la competizione, potrebbe non essere più clemente.

La singola sessione di prove libere si terrà la mattina di sabato 31 ottobre alle 10. Quattro ore dopo ci saranno le qualifiche, anticipate di un’ora rispetto all’ordinario. I piloti, quindi, avranno solo novanta minuti di tempo per prendere confidenza con la pista e individuare le impostazioni chiave della monoposto. Poi si tornerà a correre per decidere la griglia finale di partenza.

L’idea di ridurre tutto ai due giorni è stata presa per ottimizzare i tempi in vista del successivo impegno in Portogallo. Imola dista, infatti, quasi 2.500 chilometri da Portimão, dove si correrà la domenica precedente. Ciò significa che i camion delle singole scuderie dovranno affrontare un lungo viaggio in pochi giorni, al netto di soste tecniche e per il riposo dei conducenti.