Europa League, Napoli: le parole di Gattuso verso il match con il Rijeka

Gattuso
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Consueta conferenza stampa pre-gara per il tecnico del Napoli, Rino Gattuso, alla vigilia della terza giornata del Gruppo F di Europa League. Partenopei che domani sera affronteranno in trasferta il Rijeka.

Il primo pensiero, Rino Gattuso, lo rivolge a Diego Armando Maradona.
«Lo aspettiamo a braccia aperte, non solo a Napoli, ma tutto il mondo dello sport. Lo aspettiamo a Castel Volturno per abbracciarlo. È forte, ne ha passate tante e lo aspettiamo».

Sul momento della sua squadra, reduce dal ko casalingo con il Sassuolo in campionato.
«Dobbiamo capire qual è il vero Napoli. Domani giochiamo con una formazione che gioca il 5-3-2, due anni fa l’ho affrontata e ho perso perché giocavano un grande calcio. Domani sapremo si chiuderanno e dovremo fare la nostra partita. Però non sono d’accordo con queste critiche sentite negli scorsi giorni. Con l’Az Alkmaar e con il Sassuolo non abbiamo rischiato nulla e sprecato tanto, non so che partita ha visto mezza Italia. Siamo sulla strada giusta, sono contento di quanto sta facendo la mia squadra».

Su Insigne.
«Non so se partirà titolare. Ha recuperato da poco, ma è comunque con noi. Decideremo domani se farlo giocare dall’inizio o fargli fare uno spezzone di gara»

Indisponibili?
«Dei calciatori che fanno parte della lista UEFA ci sono tutti, tranne Osimhen squalificato».