Europa League, Napoli – AZ Alkmaar 0-1: poca lucidità per gli azzurri

napoli
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Dopo la goleada inflitta all’Atalanta, il Napoli stecca l’esordio in Europa League. La squadra di Gattuso cade clamorosamente in casa contro l’AZ Alkmaar per 0-1. Una gara segnata dallo scarso cinismo sotto porta e da una tenuta difensiva da rivedere.

Primo tempo: il Napoli si accende al ventesimo. Il primo a provarci è Politano, tra i più in forma degli azzurri, che calcia dal limite ma Bizot respinge. Lo stesso portiere blocca il tentativo di Osimhen al 24′. Dieci minuti dopo, arriva l’improvvisa occasione dell’AZ: Koulibaly sbaglia in difesa e Sugawara prova il diagonale di poco fuori. Sul ribaltamento di fronte, sfiora il vantaggio il Napoli con il gran tiro a giro di Mertens di poco fuori.

Secondo tempo: si riparte con l’occasione da rete di Koulibaly che sfiora il goal di testa. Al 12′ arriva la doccia fredda per il Napoli: De Wit scappa alla marcatura del difensore napoletano colored e deposita in rete. La risposta del Napoli è nel colpo di testa di Osimhen al 18′ bloccato da Bizot. L’attaccante viene sostituito da Petagna e l’ex attaccante della Spal sfiora il pareggio di testa al 23′. Il Napoli non riesce a sfondare ed al 37′ ci prova Politano ma il pallone va fuori di poco.