Ciclismo, Vuelta: Ancora incerta la data del rinvio, si potrebbe correre in autunno

Vuelta ciclismo
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Gli organizzatori prendono tempo per riprogrammare l’importante manifestazione. In calendario prima il Tour de France e il Giro d’Italia. Per la Spagna resta l’ipotesi novembre

L’unica certezza nel mondo del ciclismo, coinvolto come le altre discipline dall’emergenza coronavirus, è l’ordine con cui si recupereranno le importanti manifestazioni finora saltate.

Secondo l’Uci infatti le bici torneranno in gara con il Tour de France (slittato dal 29 agosto al 20 settembre)  e poi con il Giro d’Italia. Per avere data anche per la Vuelta, inizialmente prevista dal 14 agosto al 6 settembre, bisognerà ancora pazientare.

Secondo Javier Guillén, capo dell’organizzazione della Vuelta, non se ne parlerà prima del prossimo autunno. “Sia il Giro che la Vuelta, non potranno disputarsi prima dell’autunno. Ci stiamo confrontando con  gli operatori per vedere quale soluzione trovare. Oggi non è possibile fare ipotesi, ma speriamo di avere il quadro più chiaro dal prossimo 15 maggio”.