Championship, finale playoff: il Fulham torna in Premier League, 2-1 contro il Brentford

fulham
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Dopo un anno di purgatorio, il Fulham torna in Premier League. Dopo oltre novanta minuti di gioco, i goal decisivi arrivano nei supplementari. Una partita tesa e nervosa quella andata in scena per un derby di Londra non adatto ai deboli di cuore contro il Brentford. Per gli sconfitti sfuma un traguardo storico, il ritorno in Premier League che è atteso dalla stagione 1946/1947.

Primo tempo: il primo pericolo lo crea il Fulham al 17′ con Onomah che calcia bene di sinistro ma il portiere avversario si oppone ottimamente. La partita non decolla tra ritmi non tanto alti ed un po’ di nervosismo. Il Brentford prova a colpire in contropiede ma spesso è pescato in fuorigioco.

Secondo tempo: la ripresa si apre con l’occasione per il Fulham. Reid controlla in area e calcia ma il pallone finisce di poco a lato. Inizia la girandola di cambi ed il Brentford sfiora il vantaggio al 72′ con il gran tiro di Watkins ma Rodak vola e para. Dopo tre minuti di recupero si va ai supplementari per decretare la promossa in Premier League.

Supplementari: subito pericoloso al 92′ il Brentford con Watkins che sfiora il palo con il suo tentativo secco. La partita si incattivisce e l’arbitro è costretto a sventolare ben cinque cartellini gialli in sette minuti: quattro al Fulham ed uno al Brentford. Al 105′ arriva il tanto atteso goal: Bryan gonfia la rete e porta in vantaggio il Fulham con una grande punizione. Al 118′ arriva il raddoppio ed è doppietta per Bryan eroe di giornata. Gli avversari accorciano le distanze in pieno recupero con Dalsgaard ma è tutto inutile.

View this post on Instagram

JOSEPHHHHHHHHHHH! #FULFORCE

A post shared by Fulham Football Club (@fulhamfc) on