Champions League, Pirlo presenta Juventus-Barcellona: “Non è decisiva”

Andrea Pirlo
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Vigilia europea per la Juventus che domani affronterà il Barcellona nel secondo turno di Champions League. Il primo vero banco di prova della stagione per i bianconeri, reduci da un inizio di stagione non certo brillante con un gioco ancora in via di definizione e un lieve ritardo rispetto alle prime posizioni della classifica.

A presentare la sfida è il tecnico Andrea Pirlo, alla prima assoluta in panchina in una partita così importante. “Il Barcellona è una squadra forte nonostante le assenze e dobbiamo affrontarla con grande voglia e determinazione, cosa che ci è mancata contro il Verona. Messi fa parte del calcio moderno, lui e Cristiano sono ancora al top anche se l’età avanza. Grande rispetto perché questi giocatori vanno trattati sempre in modo diverso”.

Il discorso è poi chiaramente caduto sulle possibilità che Ronaldo scenda in campo. “Dobbiamo aspettare l’esito – ha detto Pirlo – ha fatto il tampone, in serata avremo il responso definitivo. Se sarà negativo vedremo, per ora è ancora tutto in alto mare. Certo, non è facile giocare tutta la partita dopo 15 giorni di inattività”. Poi ci sono anche le assenze pesanti in difesa.” Chiellini non recupererà sicuramente, Bonucci valuteremo domani mattina anche se non è al meglio. De Ligt si è allenato ma non abbiamo avuto l’ok dall’ortopedico per portarlo in Champions. Domattina faremo la conta, qualcosa proveremo a fare, dovremo comunque giocare una grande partita. Qualcuno dovrà sacrificarsi. McKennie è rientrato da due giorni, non penso che possa ricoprire un ruolo da difensore”.

https://www.instagram.com/p/CG2y11JFA66/?igshid=1jq4yccrnykoq