Champions League, le ultimissime su Shakhtar Donetsk-Inter

D'Ambrosio Inter
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Primo bivio cruciale per il cammino europeo dell’Inter, chiamato a conquistare almeno un punto dall’insidiosa trasferta in terra ucraina con lo Shakhtar Donetsk. La formazione di Luis Castro è reduce dall’inattesa vittoria sul campo del Real Madrid, nel primo turno disputato la scorsa settimana, e vuole senza dubbio ottenere altri tre punti per consolidare il primato nel girone B. Dal canto suo l’Inter ha urgente bisogno di un risultato positivo per non compromettere il cammino in Europa dopo il pareggio con il Gladbach.

Le due squadre si ritrovano pochi mesi dopo dalla semifinale di Europa League in cui i nerazzurri hanno rifilato addirittura cinque gol allo Shakthar, staccando poi il biglietto per la finalissima persa contro il Siviglia. Ma il match di questo pomeriggio avrà tutta un’altra storia.

Tra le novità in casa Inter c’è il ritorno di Young che ha ormai superato l’infezione da coronavirus. Sulla trequarti potrebbe giocare Barella con Eriksen nuovamente in panchina. In attacco confermatissima la coppia dei sogni Lautaro-Lukaku. Out invece gli infortunati Sensi e Vecino, oltre a Skriniar che risulta ancora positivo al Covid. Dall’altro lato Castro confermerà sicuramente il pacchetto offensivo che ha già messo ko il Real. Dal primo minuti quindi agiranno Tete, Marlos e Solomon a supporto della punta centrale Dentinho. Non ci sarà Junior Moraes, risultato positivo al Covid durante l’ultima sosta dedicata alle nazionali.

Le probabili formazioni

SHAKHTAR DONETSK (4-2-3-1): Trubin; Dodo, Khocholava, Bondar, Kornienko; Maycon, Marcos Antonio; Tete, Marlos, Solomon; Dentinho.

INTER (3-4-1-2): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Brozovic, Vidal, Young; Barella; Lukaku, Lautaro.